Le mani,  il cuore e l’attesa vengono prima di tutto, l’artigianalità supera la tecnologia, la natura schiaccia la chimica. Faccio vino per conoscere, capire e portare avanti tradizioni antiche e per farlo lascio che sia la natura a guidarmi. Tutte le lavorazioni sia in vigna che in cantina sono fatte a mano, dalla potatura alle follature, dalla raccolta all’imbottigliamento.